Giugno 13, 2024
Paddock News 24
F1PN24

F1 | Giulia Toninelli in esclusiva sul clima rigido del GP di Las Vegas: “Freddo? Tanta fatica per i piloti, ma confido nel produttore italiano”

Giulia Toninelli si è aperta in esclusiva con noi riguardo al GP di Las Vegas e alla “Questione gelo”, messa in rilievo dallo stesso Brawn

Secondo la giornalista, infatti, il freddo che raggiungerà temperature effettivamente preoccupanti potrebbe rivelarsi si un nemico di tutto rispetto, ma pur sempre prevedibile da Pirelli…

GP Las VegasFonte: CNN

Ancora quattro giorni e la F1 scenderà in pista sul tracciato cittadino di Las Vegas per un GP che promette spettacolo e anche qualche grattacapo…

La gara, che si svolgerà in notturna, potrebbe prendere una piega decisamente poco piacevole per piloti e team. A creare problemi sarà, infatti, proprio il gelo americano che porterà il termometro anche a 3/4° C. Temperature preoccupanti, dunque, soprattutto in ottica gomme, soprattutto se si considerano i numerosi rettilinei presenti, dove gli pneumatici tendono a raffreddarsi.

Riusciranno i piloti, anche grazie ai numerosi test svolti da Pirelli, ad arginare il problema o lo spettacolo tanto promesso si trasformerà in un incubo? Lo abbiamo chiesto a Giulia Toninelli, penna di Automoto, Moto.it e Mowmag.

Toninelli: “Confido in Pirelli”

Ciao Giulia, GP di Las Vegas: se n’è parlato tanto, è stato promesso uno spettacolo pazzesco, eppure sono già cominciati i primi dubbi. Primo fra tutti il “gelo” grande incognita di questo weekend. A parlarne è stato anche Ross Brawn che ha precisato come la F1 non “Aveva pensato a questa variabile”. Tu cosa ne pensi? Credi che effettivamente Pirelli sarà riuscita ad arginare il problema con i test o vedremo scene stile Qatar con piloti in grande difficoltà?

Se Pirelli non lancia un allarme significa che effettivamente sono state testate a dovere in modo da resistere a quelle temperature. Ovviamente mi ha fatto impressione sentire Ross Brawn dire “Non ci avevamo pensato” quando si sta parlando di una competizione di quel livello, ma potrebbe anche aver espresso male ciò che voleva dire. Noi ora possiamo dedurre che gli pneumatici “reggeranno” ma in Formula Uno i cambi possono anche essere repentini, come ad esempio in Qatar, dove un cambio dei cordoli ha creato il caos. Staremo a vedere, ma sono convinta che le gomme sono state messe a punto per bene e, nonostante le difficoltà che i piloti dovranno affrontare, non sarà un fattore di pericolo. Nel caso in cui Pirelli dovesse accorgersi che effettivamente si rischia, sicuramente, vista la sua attenzione, troverà una soluzione (pit stop obbligatori ecc)

Immagine in evidenza credits to: GPFans

Seguici sui social: Telegram – TikTok – Instagram – Facebook – Twitter

Articoli Correlati

F1 | Vittoria della famiglia Schumacher sul giornale “Die Aktuelle”

Simone Mercurio

IndyCar | Riviste le istruzioni per la ripartenza: come funzionerà la nuova procedura

Lorenzo P

Formula E | Berlino E-Prix – TAG Heuer Porsche in Germania, con l’attezione massima alle classifiche

Lorenzo P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.