Maggio 21, 2024
Paddock News 24
F1MonacoGPPN24

F1 | GP Monaco – Guida alle strategie: le possibili scelte dei team nell’atipica Monte Carlo

Nel GP di Monaco, data la tortuosità del circuito, le strategie acquisiranno ancora più importanza, ecco una guida.

La gara di Monaco è nota per la difficoltà ad effettuare sorpassi in pista il che, come vedremo in questa guida, condiziona notevolmente le strategie e rende queste ultime mezzo principale per tentare di sopravanzare. Andiamo ad analizzare le scelte che più probabilmente verranno effettuate dai team.

Le mescole a disposizione

F1 | GP Monaco - Guida alle strategie: le possibili scelte dei team nell'atipica Monte Carlo Principato Vasseur muretto rueda ferrari leclerc sainz penalità verstappen muro perez red bull mercedes sviluppi aggiornamenti hamilton russell unercut overcut hard media soft gialla rossa gomma pneumatici pirelli
Mescole GP Monaco 2023 (@Pirelli F1)

Apriamo la guida alle strategie per il GP di Monaco ribadendo i pneumatici portati in pista da Pirelli. Come anticipato nell’Anteprima Pirelli, l’azienda milanese ha optato per le mescole più morbide della gamma. Dunque, la C3 sarà la P Zero White hard, la C4 sarà la P Zero Yellow medium e la C5 sarà la P Zero Red soft. Tale scelta è sempre stata una costante a Monte Carlo, in quanto la tortuosità del tracciato, unita alla natura stradale della pista che limita la gommatura dell’asfalto, massimizza il bisogno di grip meccanico da parte dei pneumatici.


Leggi anche: F1 | GP Monaco: I 5 punti chiave delle Qualifiche a MonteCarlo


La precedente edizione

F1 | GP Monaco - Guida alle strategie: le possibili scelte dei team nell'atipica Monte Carlo Principato Vasseur muretto rueda ferrari leclerc sainz penalità verstappen muro perez red bull mercedes sviluppi aggiornamenti hamilton russell unercut overcut hard media soft gialla rossa gomma pneumatici pirelli
Strategie di gara – GP Monaco 2022 (©Pirelli F1)

L’edizione 2022 è stata determinata dalla strategia, in particolare nella transizione da gomme da bagnato a slick. La Red Bull si è infatti assicurata la vittoria con Sergio Perez anticipando il passaggio dalle full wet alle intermedie, undercuttando così i piloti di testa.

Guida alle strategie del GP di Monaco 2023

F1 | GP Monaco - Guida alle strategie: le possibili scelte dei team nell'atipica Monte Carlo Principato Vasseur muretto rueda ferrari leclerc sainz penalità verstappen muro perez red bull mercedes sviluppi aggiornamenti hamilton russell unercut overcut hard media soft gialla rossa gomma pneumatici pirelli stint safetu car pioggia meteo
Guida possibili strategie – GP di Monaco 2023 (©F1)

Data la tortuosità del circuito, a meno di casi eccezionali, il GP di Monaco sarà gara ad una sosta. Infatti, anche se in possesso di pneumatici nuovi e più performanti rispetto al rivale, le chance di effettuare un sorpasso in pista sono molto basse, rendendo inutile rientrare ai box per cambiare gomma una seconda volta. È dunque fondamentale privilegiare la track position.

In particolare, la maggior parte dei piloti presumibilmente partirà con la mescola gialla per poi passare alla dura. Tuttavia, qualche team potrebbe preferire montare la rossa ad inizio gara al fine di avere un migliore spunto in partenza, fase fondamentale del GP. Di estrema importanza, soprattutto tra le prime posizioni, sarà reagire prontamente ai pit stop degli avversari, al fine di non subire un undercut. Tuttavia, fondamentale sarà assicurarsi di non finire nel traffico dopo il pit stop, dato che la difficoltà dei sorpassi si estende anche in caso di tratti di una vettura più lenta. Per questo motivo, il leader della corsa potrebbe oprare di rallentare il ritmo nella prima fase di gara mantenendo il gruppo compatto, scoraggiando gli altri team ad effettuare pit stop anticipati, salvo poi accelerare nei giri in prossimità della sosta.

I per i piloti di fondo griglia con niente da perdere, tra tutti Sergio Perez, non è da escludere una strategia inversa, ovvero partire con la mescola dura per allungare notevolmente il primo stint, aumentando il passo quando i rivali entrano ai box al fine di superarli virtualmente ed essere davanti una volta effettuata la sosta.  Tale strategia è detta overcut, grazie alla quale Sebastian Vettel conquistò la prima posizione nel 2017. Effettuare uno stint più lungo aumenta inoltre le chance di avvantaggiarsi di una Safety Car, probabile al 71%, risparmiando circa 8s per il cambio gomme.

F1 | GP Monaco - Guida alle strategie: le possibili scelte dei team nell'atipica Monte Carlo Principato Vasseur muretto rueda ferrari leclerc sainz penalità verstappen muro perez red bull mercedes sviluppi aggiornamenti hamilton russell unercut overcut hard media soft gialla rossa gomma pneumatici pirelli
Set di gomme disponibili – GP di Monaco 2023 (©Pirelli F1)

Ultima menzione d’onore al meteo, il quale pare essere incerto e potrebbe scompigliare le carte, proprio come 12 mesi fa.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


 

Articoli Correlati

F1 | La brutta tegola che potrebbe rallentare lo sviluppo Red Bull

Antonio Spina

IndyCar | The Thermal Club $1 Million Challenge – Il gioco è valso la candela?

Lorenzo P

IndyCar | Malukas infiamma il mercato piloti, ufficiale il cambio di team a fine stagione

Alessandro P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.