Giugno 22, 2024
Paddock News 24
BritishGPF1PN24

F1 | GP Silverstone, Sainz e la delusione Ferrari: “Non eravamo veloci”

Dopo il decimo posto nel GP di Silverstone, Carlos Sainz ha commentato la deludente prestazione della Ferrari

La delusione sul volto di Carlos Sainz dopo il Gran Premio di Silverstone è evidente. Proprio su questo circuito, solo lo scorso anno, Sainz ha scritto il suo nome nell’olimpo dei grandi di questo sport, ottenendo la sua prima vittoria. Quest’anno, invece, si è rivelato teatro di una grande delusione. La Ferrari, infatti, in Gran Bretagna si è dimostrata essere addirittura quarta forza, dopo i buoni risultati delle due gare precedenti.

Il fine settimana di Silverstone ha messo in chiaro l’attuale situazione del Campionato di F1: sono almeno quattro le pretendenti del secondo posto nel campionato costruttori. Con la Red Bull sempre inarrivabile, la sorpresa di Silverstone è stata un’ottima McLaren. Dalla prossima gara, la Ferrari è chiamata a ripartire per salvare una stagione di alti e bassi.

La Ferrari SF23 di Carlos Sainz nel GP di Silverstone
La Ferrari SF23 di Carlos Sainz nel GP di Silverstone @ Ferrari

Dopo aver ottenuto l’ultima piazza disponibile per ottenere punti, Sainz ha commentato la difficile gara: “Non siamo stati veloci come ci aspettavamo. Nelle prove libere, il passo gara sembrava buono, ma i nostri avversari alla fine sono stati più veloci. Lo stint con le medie è andato abbastanza bene e anche con le hard c’è stato poco degrado. Ma sorpassare è stato praticamente impossibile“.


Leggi anche: F1 | GP Gran Bretagna, Leclerc: “Oggi non avevo proprio passo”


L’ingresso della Safety Car sicuramente non ha aiutato e la scelta della hard a discapito della soft probabilmente non ha aiutato la macchina ad essere prestazionale. “Alla ripartenza ha fatto del mio meglio per tenere la posizione, ma le altre vetture avevano gomme più fresche e ha avuto difficoltà a difendermi” ha sottolineato lo spagnolo.

In gare come questa i buoni risultati sembrano svanire sul più bello. Proprio per questo noi siamo chiamati a cercare di dare sempre il massimo. Ora dobbiamo ripartire e pensare subito alla prossima gara che si terrà in Ungheria tra due settimane” ha poi concluso il numero 55 della Ferrari.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

F1 | Test Bahrain 2024: cinque punti chiave della prima giornata

Alessia Malacalza

F1 | GP Austria – Analisi Velocità di Punta: è Perez il più veloce alla Speed Trap

Giulia Del Ghianda

F1 | Vassuer: “Ferrari 2024 nuova al 95%, ma non parlate di rivoluzione”

Francesca Anna T

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.