Luglio 22, 2024
Paddock News 24
F1HungarianGPPN24

F1 | GP Ungheria – Mario Isola difende Pirelli: “Le gomme sono trasparenti”

Mario Isola cerca di placare le polemiche sulle gomme Pirelli, nate nel corso del weekend del GP d’Ungheria di F1: “Dopo i test, i team ci hanno dato l’OK”.

Tema caldo del weekend F1 del GP d’Ungheria sono certamente le gomme Pirelli. Non solo il nuovo formato di qualifica Alternative Tyre Allocation, indigesto a molti piloti: Pirelli deve anche difendersi dalle accuse di Fernando Alonso, che sostiene la nuova costruzione introdotta a Silverstone sfavorisca alcuni team.

Alonso aveva dichiarato, dopo le qualifiche, che le nuove gomme hanno contribuito al calo di prestazioni di Red Bull e Aston Martin. L’azienda italiana è costretta, quindi, a correre ai ripari e lo fa con Mario Isola che, al microfono con Federica Masolin, ribadisce la “trasparenza” delle nuove gomme.

Le gomme le abbiamo fatte provare a diversi piloti e il feedback è stato che sono trasparenti – spiega Isola, responsabile Pirelli Motorsport – Stesso feedback ricevuto a Barcellona, anche dai tecnici, compresi quelli Aston Martin. È chiaro che, durante la stagione, ciascuno sviluppa le proprie vetture. McLaren e Mercedes hanno dimostrato miglioramenti già da prima di Silverstone“.

F1 GP Ungheria gomme Pirelli
Max Verstappen durante le FP3 del GP d’Ungheria – Jacopo Moretti per PaddockNews24

Cambiare le gomme una scelta obbligata

Non credo i valori in campo siano stati modificati dalle gomme – continua Mario IsolaComunque sia, cambiarle è stata una scelta obbligata: i dati ricevuti l’anno scorso ci davano informazioni sullo sviluppo che si sono concretizzate già a Melbourne. Alla terza gara erano stati già raggiunti i carichi attesi a fine stagione. È chiaro che noi, a quel punto, dobbiamo agire, e possiamo farlo modificando le pressioni, e i team si arrabbiano, o la costruzione delle mescole, e i team si arrabbiano ugualmente. Abbiamo fatto la scelta che ritenevamo essere migliore per noi, per la Federazione e per la Formula 1“.


Leggi anche: F1 | Risultati GP Ungheria – Verstappen vince, notte fonda Ferrari


Il format di qualifica può cambiare

Mario Isola commenta anche l’Alternative Tyre Allocation: “Personalmente, il nuovo format mi è piaciuto. Abbiamo avuto alcune delle qualifiche più entusiasmanti della stagione, dove tutti hanno addirittura provato due tentativi sulle hard. Il pilota deve adattarsi velocemente al cambio mescola e questo aumenta la suspense“.

Qualcosa, però, può cambiare, secondo Isola: “Forse dobbiamo sistemare la parte riguardante le prove libere. I piloti si sono lamentati di non avere abbastanza gomme, ma questo può essere modificato facilmente: il 7° set disponibile per la gara potrebbe essere impiegato nelle libere. Tengo a precisare che il regolamento non lo decidiamo noi: il formato è stato concordato da tutti. In ogni caso, si può sistemare“.

 


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


 

 

Articoli Correlati

24 ore di Spa | Pirelli al centro dell’azione all’Università dell’Automobilismo

Francesco Ghiloni

F1 | Zhou Guanyu si dice disponibile a diventare un pilota di riserva

Riccardo Callegari

ACI Racing Weekend | Venerdì di prove libere tra sole e pioggia

Elisa Migliorino

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.