Luglio 15, 2024
Paddock News 24
F1PN24

F1 | Horner e Red Bull stanno cercando delle soluzioni alle loro carenze degli ultimi GP

Horner crede che la Red Bull non sia ancora fuori pericolo visti i progressi fatti dagli altri team di F1 nel corso degli scorsi Gran Premi.

Christian Horner sa che è vitale per Red Bull migliorare le proprie carenze per evitare altre insidie nel resto della stagione di F1 quando la RB20 può essere ancora vulnerabile.

F1 Red Bull Horner
Horner e Red Bull stanno cercando delle soluzioni alle loro carenze (Credit: @christianhorner, Instagram)

Il Team Principal della Red Bull ha tirato un sospiro di sollievo vedendo il suo team emergere da quello che lui stesso ha descritto come “acque agitate. Grazie alle due vittorie ottenute da Verstappen, la Red Bull è riuscita a nascondere le debolezze di queste ultime gare.

Oltre alla pressione esercitata sulla Red Bull da Ferrari, McLaren e ora anche da Mercedes, negli ultimi tracciati le loro sospensioni si sono rivelate troppo rigide e hanno presentato difficoltà nel passaggio sopra i cordoli. 

A Monaco questo problema sembra essersi amplificato, visto che il circuito cittadino è famoso per i suoi frequenti passaggi sui cordoli, ma Verstappen è riuscito a conquistare la vittoria sia ad Imola che in Canada, due tracciati con caratteristiche simili a quelle della pista monegasca.

Le sensazioni nell’ambiente di F1 sono che la Red Bull tornerà al massimo della forma in vista delle prossime tre gare in Europa. Tuttavia Christian Horner ammette di essere estremamente cauto, visto i passi avanti che gli altri team hanno fatto negli ultimi GP.


Leggi anche: F1 | Marko è ottimista sul proseguimento della stagione della Red Bull: aggiornamenti alle porte


Nelle ultime gare le acque erano abbastanza agitate per noi, però, nonostante tutto, siamo riusciti a vincere due degli ultimi tre GP”. Ha dichiarato Horner ai giornalisti.

Eravamo in pole a Imola e siamo riusciti ad eguagliare lo stesso tempo della pole position in Canada con una monoposto dove entrambi i piloti sentivano le carenze”.

Siamo concentrati per migliorare le nostre prestazioni. Siamo consapevoli che se non facciamo qualcosa adesso, avremo dei problemi più avanti, in circuiti come Singapore”.

Ci aspettavamo un avvicinamento da parte di Ferrari e McLaren. A loro si è aggiunta anche Mercedes che ha le potenzialità di diventare competitiva in ogni pista”.

Noi abbiamo vinto sei dei primi nove GP. Dobbiamo tornare al massimo della nostra forma per continuare ad aumentare il gap tra noi e gli avversari”.

Il pensiero di Horner riguardo i miglioramenti della Mercedes

Mercedes è tornata a lottare per le prime posizioni in Canada grazie ad una sorprendente pole position fatta da George Russell. Verstappen ha eguagliato il tempo di Russell, ma la pole è stata data all’inglese in quanto ha realizzato il giro veloce prima dell’olandese.

Durante la gara però Russell è stato incapace di trasformare la sua pole position in vittoria. Nonostante questo ci sono stati abbastanza segnali chiari sull’incremento delle prestazioni della W15 portandola ad essere la vettura più veloce nel circuito di Gilles Villeneuve.

Horner ha ammesso che i progressi fatti dalla Mercedes in questi ultimi GP possono essere giudicati solamente nel corso delle prossime gare.

Mercedes è sempre andata bene in questo tipo di circuiti. Ma qui non ci sono curve ad alta velocità”, dichiara Horner parlando di come il tracciato canadese sia stato asfaltato nuovamente durante l’inverno.

Quindi con il nuovo asfalto, è possibile che questo abbia aiutato le loro prestazioni. Vediamo se nei prossimi Gran Premi i loro miglioramenti saranno costanti e non solo una questione di fortuna”.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Credit immagine copertina: @redbullracing, Instagram

Articoli Correlati

F1 | In arrivo su Disney+ la docu-serie su una scuderia leggendaria

Marco B.

F1 | GP Miami, Risultati Prove Libere 3 – Verstappen ancora davanti a Leclerc [ Cronaca LIVE FP3 ]

Mariangela P.

F1 | GP Miami – Perez sincero: “Non ne avevo, Max straordinario con le hard”

Mariangela P.

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.