Luglio 23, 2024
Paddock News 24
F1PN24

F1 | La Formula 1 e i team si preparano a cambiare il formato Sprint

In questi giorni nel paddock si parla di ipotetici cambiamenti da apportare nel formato della Gara Sprint: ne discutono i delegati F1 e i singoli team

Che il formato della Gara Sprint abbia generato polemiche è ormai un dato di fatto. Da quando questo nuovo formato è stato introdotto per aumentare lo spettacolo nella categoria regina del motorsport, i problemi sono stati evidenti. Per questo motivo la F1 forse ha bisogno di apportare cambiamenti al formato Sprint.

L’ultima polemica si è scatenata dopo la squalifica di Lewis Hamilton e Charles Leclerc a Austin. Le due monoposto avevano usurato più del consentito una parte del fondo. La causa è stata ritrovata nell’assenza di tempistiche adatte a stabilire il bilanciamento delle singole vetture.

f1 cambiamenti sprint
Le attuali vetture di Formula 1 @ F1

In Texas, infatti, con il formato della Sprint, i piloti avevano avuto a disposizione una sola sessione di prove libere e il regime di parco chiuso era scattato già dal venerdì. Questo tempo estremamente limitato e ridotto non avrebbe consentito ai meccanici delle due scuderie di valutare e apportare le giuste modifiche all’assetto.


Leggi anche: F1 | GP Las Vegas – ecco svelati gli orari tv e il programma


Di conseguenza, in questi giorni si sta discutendo per giungere a delle soluzioni che mettano tutti d’accordo. Una delle ipotesi è quella di spostare la shootout al venerdì (al posto delle classiche FP2) e la Sprint al sabato mattina (come le FP3), con la sessione di qualifiche per la domenica che ritornerebbe ad essere durante il sabato, come nei weekend con formato tradizionale.

Questa scelta porterebbe anche a posticipare l’inizio del regime di parco chiuso che inizierebbe il sabato mattina, solo dopo la Gara Sprint. “Ci siamo già incontrati con la federazione. Sappiamo che questo formato è per aumentare l’azione ed emozionare maggiormente il pubblico. Ma è ancora così confusionario. Il nostro compito è arrivare ad un formato semplice e più comprensibile, con l’emozione di due gare” ha dichiarato il direttore delle prestazioni di Aston Martin.

Diego Ioverno, d.s. Ferrari, ha invece fatto notare che la Sprint prima delle qualifiche potrebbe generare non pochi problemi per risistemare la macchina in caso di incidenti in gara. “Bisogna assicurare dei margini sufficienti. Ci sono molte proposte, ma ora nulla è definito. La decisione spetta a F1 e Fia, poi noi team lavoreremo insieme per garantire una buona riuscita“.

La questione sembra essere molto complessa. Staremo a vedere.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

F1 | Alex Albon firma il rinnovo con Williams

Antonia De Falco

F1 | GP Ungheria 2023 – Anteprima e orari TV Sky e TV8 del Gran Premio ungherese

Federico Palmioli

F1 | GP Qatar – Sainz e Leclerc in 5° e 6° posizione raccontano la loro qualifica Sprint

Vanessa Cravotta

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.