Luglio 19, 2024
Paddock News 24
F1PN24

F1 | Per Brundle i problemi interni della Red Bull hanno danneggiato le loro prestazioni nel 2024

Secondo Brundle i problemi interni della Red Bull hanno avuto un impatto negativo sulle loro performance nella stagione di F1.

Martin Brundle, commentatore di Sky Sports ed ex pilota di F1, ha elaborato una teoria che spiega le difficoltà recenti della Red Bull nel 2024.

La scuderia con sede a Milton Keynes ha affrontato il weekend più difficile della propria stagione sul circuito cittadino di Monaco. I due piloti, Max Verstappen e Sergio Perez, hanno avuto difficoltà fin da venerdì e queste non si sono risolte durante il resto del fine settimana. 

F1 Brundle Red Bull
Max Verstappen nelle FP1 del Gran Premio di Monaco (Credit: @redbullracing, Instagram)

La gara di Perez è finita subito dopo l’incidente con Magnussen durante il primo giro. L’olandese, invece, ha tagliato il traguardo in sesta posizione, eguagliando la sua peggior prestazione in pista del Gran Premio di Brasile 2022.


Leggi anche: F1 | Incidente di Perez al GP di Monaco, parla Marko: “Ecco quanto ci costerà…”


Il risultato, dopo questo difficile GP, è l’avvicinamento di Leclerc e Ferrari a Verstappen e Red Bull in entrambi i campionati, piloti e costruttori. 

Le ultime tre gare sono state complicate per la scuderia austriaca. 

A Miami sono stati battuti da Lando Norris e la McLaren che, durante tutto il Gran Premio, ha mostrato una velocità superiore a Red Bull. Anche ad Imola la scuderia inglese ha dimostrato di avere un migliore passo gara, ma tutto è passato in secondo piano grazie alla straordinaria prestazione di Max Verstappen in qualifica ed in gara. 

Lo stesso è successo nel Principato dove Red Bull si è mostrata come la terza monoposto più veloce dopo Ferrari e McLaren. 

Se le tensioni all’interno del team austriaco ora sembrano essersi dissipate, Brundle pensa che tutte le problematiche avute al di fuori della pista possano aver influenzato negativamente le loro performance sul tracciato di gara.

Ferrari e McLaren si trovano sulla strada giusta, entrambe le coppie di piloti sono unite e concentrate”, ha dichiarato Brundle durante una trasmissione di Sky Sports.

Questo significa che Red Bull deve stare più attenta del solito sia nel campionato costruttori che in quello dei piloti. Per McLaren e Ferrari la sfida ormai è accesa e ci sono ancora tante gare da affrontare”.

Brundle conclude il suo discorso con una riflessione: “Personalmente non ho dubbi che i problemi interni alla scuderia abbiano danneggiato le loro prestazioni in gara. Sicuramente Red Bull starà cercando di riportare tutto alla normalità prima di Montreal”. 

L’opinione di Christian Horner

Il Team Manager della Oracle Red Bull Racing, Christian Horner, ha negato tutti i dubbi sul proprio team, dichiarando che si aspettavano un avvicinamento da parte dei loro rivali principali, Ferrari e McLaren. 

Horner è certo che le performance della sua scuderia miglioreranno nel corso dei prossimi appuntamenti del campionato di F1.


Leggi anche: F1 | Red Bull in difficoltà nel GP di Monaco ma la soluzione potrebbe essere “in casa”


Ferrari e McLaren sono veloci. Era questione di tempo prima che entrambe ci raggiungessero. Credo che McLaren abbia fatto un grande passo in avanti, mentre quello della Ferrari è stato un po’ più tenue. Vediamo cosa può succedere nelle prossime due o tre gare”. 

Stiamo arrivando nella fase calda del campionato. Le prossime gare sono Montreal, Barcellona, Austria e Silverstone. Vediamo cosa accadrà sui prossimi circuiti. E’ una maratona, non è uno sprint”.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Credit immagine di copertina: @DExpress_Sport, X

Articoli Correlati

F1 | GP Gran Bretagna – Verstappen secondo a Silverstone: “Gli altri più veloci di noi, dobbiamo lavorare”

Simona Puleo

F1 | GP Imola – Hulkenberg conferma: “Ho dato la scia a Max”

Jacopo De Sanctis

F1 | GP Abu Dhabi – Prove libere Mercedes – Hamilton: “Sessione frustrante”

Victoria L.

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.