Luglio 24, 2024
Paddock News 24
F1I Punti ChiavePN24

F1 | Red Bull divisa: Perez lotta, Verstappen eccelle

La stagione di Red Bull vede Perez in difficoltà, spingendo il team a richiedere miglioramenti urgenti, mentre Verstappen eccellere nonostante una macchina imperfetta.

La stagione attuale di Formula 1 sta mettendo in luce una Red Bull divisa. Da un lato, Perez sta lottando per uscire da un periodo difficile. Dall’altro, troviamo Max Verstappen che sta portando la scuderia anglo-austriaca alla vittoria nonostante le molte imperfezioni della macchina.

Verstappen ha dimostrato ancora una volta il suo talento eccezionale, conquistando vittorie in Canada e in Spagna con una macchina considerata inferiore rispetto alla McLaren e alla Mercedes. Il successo di Verstappen sottolinea la sua capacità di trionfare anche in condizioni avverse, cementando la sua reputazione di “nato per vincere“.

Contrariamente a Verstappen, Sergio Perez sta attraversando un momento critico. Nonostante il recente rinnovo del contratto per altre due stagioni, Perez sembra intrappolato in un “tunnel buio” di difficoltà. Le sue performance deludenti hanno attirato l’attenzione del team principal di Red Bull, Christian Horner, che ha espresso chiaramente la necessità di miglioramenti.

Paddock Red Bull Sergio Perez e Max Verstappen
Sergio Perez e Max Verstappen che camminano nel paddock di Red Bull | Credits to Oracle Red Bull Racing Formula 1 Team

Le parole di Horner sono state pesanti e dirette: “Questo fine settimana nulla è andato per il verso giusto. Quando la pioggia è iniziata, lui era quindicesimo. A quel punto si potevano solo lanciare i dadi, come hanno fatto con Leclerc. Noi siamo andati sulle intermedie. Se la pioggia fosse aumentata, avrebbe fatto la figura dell’eroe. Purtroppo, non è stato così e abbiamo dovuto fare una sosta in più”.


Leggi anche: F1 | Red Bull controattacca: In Ungheria arriveranno aggiornamenti decisivi


Horner ha poi concluso il suo intervento affermando: “Lui sa che continuare così è insostenibile. Dobbiamo fare punti. Conosce il suo ruolo e il suo obiettivo. Nessuno è più ansioso di Checo. Deve tornare nelle posizioni di vertice”.

Infatti la Red Bull ha inserito nel contratto di Perez, secondo alcune testate giornalistiche, una della clausola dove il pilota messicano non deve essere distante dal suo compagno di almeno 5 posizioni e non ci deve essere una differenza di 100 punti. Attualmente Perez si trova fuori dai top 5 in classifica e a meno 137 punti da Max.

Quindi la situazione di Red Bull è complessa: da un lato, Verstappen continua a mostrare il suo talento straordinario. Dall’altro, Perez deve trovare un modo per risalire la cima e tornare competitivo. La stagione è ancora lunga, e Red Bull ha bisogno di entrambi i piloti al massimo per continuare a competere ai massimi livelli.

Crediti all’immagine di copertina: Oracle Red Bull Racing Formula 1 Team


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

F1 | Binotto per il dopo Horner in Red Bull? Non sarà così

Davide Allegretti

F1 | Andretti in F1? Gli altri team non sono d’accordo

Vanessa Cravotta

F1 | GP Giappone – Risultati Prove Libere 3: Verstappen e Red Bull al comando davanti a Mercedes, Ferrari OK sul passo

Francesco Ghiloni

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.