Giugno 22, 2024
Paddock News 24
F1PN24

F1 | Vesti sul piano della frequenza cardiaca: “E’ interessante ma servono cambiamenti”

In Formula 1 si attende l’ingresso del piano grafico per la frequenza cardiaca. Tanti gli aspetti positivi ma ci sono anche delle perplessità

Una nuova tecnologia in Formula 1 permetterà agli spettatori di vedere la frequenza cardiaca dei piloti durante le sessioni. Attualmente questa funzione è testata in Formula 2. Dal Gran Premio d’Austria infatti, due piloti per ogni evento della categoria misurano il nuovo piano grafico per la frequenza cardiaca.

piano frequenza cardiaca
In arrivo una nuova tecnologia in F1
Fonte: F1 Facebook

Alcune dichiarazioni sono state rilasciate da Justin Laurie, produttore tecnico di F1, che chiarisce da subito la presenza di alcune criticità nell’uso del nuovo piano grafico.

Laurie sottolinea anzitutto come la frequenza cardiaca sia un dato personale. Ogni pilota è fisicamente diverso, quindi dobbiamo tener conto di tutto ciò quando prenderemo la decisione su come utilizzeremo questi dati in futuro”.

Un fattore che conferma anche Justin Laurie è quello che vede le varie scuderie analizzare la frequenza cardiaca degli avversari. Secondo Laurie infatti, una squadra potrebbe comprendere il livello di affaticamento di un pilota in un certo momento, e potrebbe sfruttare ciò per incoraggiare il proprio pilota. Il produttore tecnico a tal proposito ha affermato: “So che le squadre guardano gli schermi e guardano cosa sta succedendo. Tutto ha un vantaggio, suppongo, quindi ogni piccola informazione per una squadra è utile“. Justin Laurie fa così capire come non veda questo come un problema.

Justin Laurie ha dichiarato gli obbiettivi del piano grafico della frequenza cardiaca: Penso che che la cosa principale sia dare al pubblico una nuova visione di come si sente un pilota. Speriamo che questa nuova informazione crei più coinvolgimento ed entusiasmo per i momenti in pista”. Arriva da Laurie la conferma che la tecnologia è ancora in fase di sviluppo, dunque ciò che si vede in F2 non è esattamente come ciò che verrà implementato in Formula 1.


Leggi anche: F1 | Hamilton: “Grazie a Vettel ho scoperto i commenti razzisti di molti team nei miei confronti”


Frederik Vesti e il suo feedback sul nuovo piano grafico

Il pilota di Formula 2 ha dimostrato interesse verso la tecnologia implementata nella sua categoria. Vesti ha provato il piano della frequenza cardiaca in Austria, e ha affermato di averlo trovato molto interessante. “Ho appena guardato 10 secondi della gara in cui ho ho visto la mia frequenza cardiaca salire durante un sorpasso. Penso che sia una cosa interessante”.

Il pilota danese ha precisato che, prima di essere implementato in Formula 1, il nuovo piano grafico per la frequenza cardiaca ha bisogno di subire dei cambiamenti. “Penso che ci sia un po’ di sviluppo da fare su come ci si sente quando lo si usa, ma penso che sia davvero un buon punto di partenza“.

Vesti ha infine confermato quanto detto da Justin Laurie, affermando che è bello che i fan possano vedere la pressione, non solo fisica, a cui i piloti sono sottoposti.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter

Fonte copertina: F1 Facebook


Articoli Correlati

F1 | Lo scandalo Red Bull continua: ecco lo scioccante possibile sostituto di Horner…

Maria Grazia De Sanctis

DTM | Importanti modifiche al regolamento sportivo per la stagione 2024

Elia Aliberti

WEC | 24 Ore di Le Mans 2023 – Cadillac sul podio, Bamber: “Faremo tesoro della lezione appresa”

Lorenzo P

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.