Luglio 24, 2024
Paddock News 24
F1PN24

F1 | Zak Brown e quella soluzione per migliorare il formato Sprint

Il CEO della McLaren Zak Brown ha parlato ancora dello formato della Gara Sprint e ha proposto una soluzione per poter rendere la competizione più affascinante

L’amministratore delegato della McLaren Zak Brown ha una soluzione per contrastare le continue critiche al formato Sprint ormai utilizzato da 3 anni in Formula 1. Nonostante le continue modifiche nel suo breve tempo di vita, continuano ad essere sempre vive le polemiche sull’utilizzo di questo nuovo formato nella categoria regina del motorsport.

Durante le ultime gare, la Commissione della F1 aveva annunciato imminenti modifiche al regolamento. Tra le ipotesi quella di spostare le qualifiche shootout al venerdì e di riportare le classiche qualifiche al sabato, un’ora dopo la Gara Sprint.

brown soluzione formato sprint
Verstappen è stato vincitore di 5 Sprint su 6 nel 2023 @ Red Bull

Tra le proposte è arrivata anche quella della griglia invertita per la Sprint proprio per contrastare quella totale mancanza di soddisfazione che proprio Max Verstappen ha lamentato. Ora anche Zak Brawn fa la sua proposta per rendere più avvincente il format.


Leggi anche: Forbes, Piero Ferrari sul podio dei più ricchi d’Italia: ecco il patrimonio da capogiro


Una soluzione può essere sicuramente quella di inserire un pit stop obbligatorio per provare a mescolare ulteriormente le carte. Questo aggiungerebbe un’ulteriore dimensione strategica dello sport piuttosto che limitarla alla semplice scelta iniziale della mescola da usare per i 100 km previsti dalla Sprint” sostiene fermamente il CEO di McLaren.

Se avessimo mescole di gomme super morbide a metà i piloti sarebbero costretti a rientrare ai box. Sarebbe l’unico modo per renderlo a tutti gli effetti un mini Gran Premio. Allo stato attuale manca la strategia del cambio mescola e questo inevitabilmente limita lo spettacolo” prosegue ancora Brown.

Sicuramente la FIA e la F1 stanno valutando tutte le ipotesi messe sul piatto per allontanare il più possibile le critiche. Ma non solo: l’obiettivo è anche finalizzato a realizzare le prospettive iniziali d’introduzione di questo format, cioè aumentare lo spettacolo durante un weekend di gara.

Per il 2024, comunque, la FIA ha già comunicato dove si svolgeranno le 6 gare Sprint previste dal calendario. Queste le scelte: Cina, Miami, Austria, Austin, Qatar, Brasile.


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


 

Articoli Correlati

DTM | Cambio radicale per BMW nel 2024, Roos: “Ormai è un problema del passato”

Alessandro P

F1 | Alonso senza peli sulla lingua: “Formula 1? Il motorsport puro è ben altro”

Vanessa Cravotta

F1 | McLaren, contatto Norris-Piastri: Stella non ci sta e “ammonisce” i piloti

Martina Luraghi

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.