Luglio 23, 2024
Paddock News 24
FormulaEPN24

Formula E | Portland E-Prix – Chiamata a rincorrere, la TAG Porsche è pronta alle sfide decisive

Strutturato su due gare, con punti doppi, l’E-Prix di Portland può essere il giusto ausilio per la TAG Heuer Porsche, nella misura in cui le classifiche possono ancora mutare

Rincorrere in Formula E è spesso complicato e perciò il formato con la doppia gara, come per l’E-Prix di Portland, potrà dare alla TAG Heuer Porsche qualche occasione in più per recuperare. Dopo l’Oregon, ci saranno solo i due appuntamenti di Londra, ma le classifiche non sono ancora assegnate.

Molto dipenderà dall’efficienza della 99X Electric, visto che il tracciato permanente americano favorirà il gioco delle scie, piuttosto che la pura prestazione. Sarà inoltre doveroso, prendere le giuste posizioni nei momenti corretti.

In termini di graduatorie, Pascal Wehrlein ha 142 punti, a meno venticinque dal primo, Nick Cassidy. Antonio Félix da Costa è settimo con 84. Tra le compagini, i teutonici distano settantatre lunghezze dalla Jaguar TCS Racing (226 e 299 punti, rispettivamente). La Porsche ha invece il primato tra i costruttori, avendo fin qui raccolto – anche grazie all’Andretti Global –  337 punti, nove in più della Jaguar.

I commenti della vigilia

Alla vigilia di Portland, Florian Modlinger e i piloti hanno ripercorso i punti salienti di Shanghai, utilizzandoli da prodromo del prossimo evento e comunque in previsione di un finale di stagione molto intenso.


Leggi anche: Formula E | Calendario Stagione 11: Nel 2025 tornano Miami e Giacarta, Italia non presente


Modlinger ha dichiarato: “Prima di Portland abbiamo potuto riprendere fiato. La squadra aveva bisogno di questa pausa, viste le fatiche delle settimane precedenti. Le vittorie di Berlino e Shanghai ci hanno dato una marcia in più in vista dei preparativi. I nostri successi e le ottime prestazioni di squadra, soprattutto nelle ultime gare, ci daranno un’ulteriore preparazione in vista del finale del Campionato“.

In secondo luogo, il responsabile del programma Formula E della Porsche si è lanciato in una previsione. “Prima di recarci a Londra, gareggeremo ancora una volta sul circuito permanente di Portland”, ha detto l’ingegnere bavarese. “Ci aspettiamo due gare avvincenti e molto competitive, come a Misano e a Shanghai. Due autodromi, dove abbiamo dimostrato di poter vincere questa tipologia di gare”.


Leggi anche: Formula E | Un altro costruttore ha confermato l’impegno con la Gen4 fino al 2030


La messa a punto è invece la principale preoccupazione di Wehrlein. Così il tedesco: “Anche se Portland non è un tipico circuito di Formula E, è bello correre in Nord America. Grazie all’esperienza dell’anno scorso qui, dovremmo essere in grado di trovare un assetto ideale per questa pista. Ora stiamo entrando nel vivo della stagione. Dobbiamo concentrarci per ottenere il maggior numero di punti possibile“.

Secondo Félix da Costa, l’auspicio è quello che si continui sul livello degli ultimi eventi. “Mi piace molto correre negli Stati Uniti e quanto lì lo sport sia tenuto in grande considerazione“, ha rimarcato in primo luogo il nativo di Cascais.

E Portland TAG Porsche
Antonio Félix da Costa è reduce da un buon periodo, in termini di risultati, dunque il suo auspicio è di continuare ad aiutare la TAG Heuer Porsche anche nel finale di stagione della Formula E – Official TAG Heuer Porsche Formula E Team Website Credits

L’ex alfiere del Team JOTA Porsche nel WEC ha poi aggiunto: “L’anno scorso, in Oregon, ho vissuto uno dei miei migliori fine settimana, con un podio davanti a dei tifosi fantastici. In questa stagione siamo molto più avanti di allora. Spero di poter portare a Portland lo slancio di Berlino e Shanghai, continuando la nostra striscia di vittorie“.


Rimani sempre aggiornato sulla Formula E entrando nel canale Telegram specifico.

Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Copertina: Official TAG Heuer Porsche Formula E Team Website Credits

Articoli Correlati

F1 | Hamilton raggiunge altri tre record di Schumacher

Vanessa Cravotta

F1 | GP Australia, Hamilton: “Non mi aspettavo questo risultato”

Federico Palmioli

F1 | Presentazione Aston Martin AMR24: rivelata la nuova vettura per la stagione 2024 – FOTO

Sara Bonaduce

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.