Maggio 18, 2024
Paddock News 24
AusGPF1PN24

F1 | Hulkenberg racconta la tragedia sfiorata con Albon: “E’ stato un incubo, ho urlato in radio ed ero terrorizzato”

Hulkenberg ha raccontato l’incidente sfiorato con Albon, svelando come si è sentito e diversi dettagli…

Nel corso di un’intervista il pilota ha infatti affermato di aver vissuto un incubo e di aver urlato in radio in preda al panico

Hulkenberg Albon
Nico Hulkenberg (GER) Haas F1 Team in the FIA Press Conference.
02.03.2023. Formula 1 World Championship, Rd 1, Bahrain Grand Prix, Sakhir, Bahrain, Preparation Day.
– www.xpbimages.com, EMail: [email protected] © Copyright: XPB Images

“L’incidente con Albon? E’ stato un incubo vero e proprio” così Hulkenberg ha parlato dell’incidente che sarebbe potuto avvenire con Albon. Nel corso del GP d’Australia, in curva 6, infatti, la monoposto del pilota anglo-thailandese è finita contro le barriere ad altissima velocità.

Subito dopo l’impatto, ovviamente, si è sollevata una nuvola di polvere e piccoli detriti, che hanno reso la visuale decisamente difficile alle altre monoposto. In particolar modo la vettura di Nico Hulkenberg, si è trovata sulla scena dell’incidente, subito dopo l’uscita di una curva cieca. Un incubo ad occhi aperti, quindi, per il pilota che, in pochi decimi di secondo, ha dovuto reagire e decidere come salvare la sua vita e quella del collega.

Situazione pericolosa e delicata, quindi, che si sarebbe potuta trasformare in una tragedia. Invece per fortuna le cose sono andate diversamente ed Hulkenberg è riuscito ad evitare la Williams. A parlare dell’incidente di Albon e della possibile catastrofe in pista è stato anche lo stesso pilota che, nel corso di un’intervista, ha raccontato cosa ha vissuto in quegli attimi di ansia e terrore.

Hulkenberg: “E’ stato un incubo”

“L’inizio del Gran Premio è stato tranquillo. Alexander Albon, però, nel corso del 7° giro ha perso il controllo della monoposto. Io mi sono ritrovato, dopo una curva cieca, una macchina davanti e non si vedeva perchè c’era polvere e ghiaia. E’ il mio incubo, l’incubo di ogni pilota. Hai una vettura davanti, tu stai correndo e capisci che vi potreste schiantare, anche perchè non riesci a vedere nulla. Il rischio di incidenti è molto alto in quel caso. Inoltre, bisogna tenere conto che io andavo ad una velocità di più di 250 km/h, infatti, e ricordo di aver urlato in radio. Quando ti trovi in una situazione di questo tipo, infatti, è difficile capire cosa fare ed ero anche molto spaventato perchè ci saremmo potuti schiantare e morire entrambi. Per fortuna poi l’ho evitato e non è successo nulla”

Seguici sui social: Telegram – TikTok – Instagram – Facebook – Twitter

 

Articoli Correlati

F1 | GP Arabia Saudita – Anteprima Brembo: a Jeddah poche frenate ma molto impegnative

Simone Dicanosa

F1 | Red Bull, Helmut Marko premiato a Graz per la sua schiettezza

Francesca Anna T

F1 | Lewis Hamilton ci crede: la speranza che accende gli animi Mercedes

Antonio Spina

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.