Luglio 19, 2024
Paddock News 24
IntervistaMotoMotoGPPN24

MotoGP | “Bagnaia meglio di Binder? Non credo proprio”, le parole di un ex-pilota

Un ex-pilota titolare di MotoGP pensa che Binder non abbia nulla in meno di Bagnaia per determinati fattori che ovviamente ha argomentato

Il pilota in questione è Pol Espargaro, fratello di Aleix e che ancora oggi è ben presente nell’orbita della MotoGP, visto che è uno dei tester di KTM; durante un’intervista ai microfoni di Motorsport.com, lo spagnolo ha parlato di Bagnaia e Binder, ma non solo…

bagnaia binder motogp
Bagnaia e Binder in duello – Credit: Motorsport.com

Bagnaia non è più forte di Binder? Le motivazioni

“Bagnaia è meglio di Binder? Io non credo, ma la si pensa in questa maniera visto che Pecco ha vinto e sta continuando a farlo”, ha affermato senza veli Pol Espargaro.

“Ma Brad ha le stesse armi che attualmente ha Pecco? Beh, no. Bagnaia ha avuto le stesse armi che ora ha Acosta? Cosa farebbe Pedro su una Ducati?”

Dunque il tester nativo di Granollers pone come elemento fondamentale di valutazione la moto utilizzata dai piloti e la Ducati di Bagnaia al momento è superiore rispetto proprio ad una KTM,

“Parliamo di migliori piloti in base ai titoli, ma voglio dire, Pecco è migliore di Acosta, con tutto quello che lo spagolo sta facendo in GasGas? Oppure Martin è migliore o peggiore di Marquez perché Marc ha una moto più vecchia?”


Leggi anche: MotoGP | UFFICIALE: Bastianini e Viñales in KTM Tech3, i dettagli dei contratti


Pol Espargaro è abbastanza critico su questo aspetto, visto che secondo lui consideriamo i piloti migliori in base ai titoli e non in base all’abilità alla guida.

“Magari prendi Bagnaia, lo metti su una KTM e comincia a vincere oppure no, come è successo a Miller e anche lui veniva da Ducati. Oppure Marini, che faceva podio con la Ducati, lo metti su una Honda e fa ultimo in tutte le gare e in tutte le Sprint”.

“Marini è il peggior pilota di quest’anno? Non credo proprio, così come Rins non è peggiorato rispetto a quando correva in Suzuki. Perciò, è molto difficile sapere se un pilota è meglio o peggio.”

Infine, il tester KTM invita ancora una volta a fare molta attenzione su queste considerazioni ed a guardare con più effettività i fatti.

Credit copertina: Derapate alla Guida


Seguici sui social: TelegramTikTokInstagramFacebookTwitter


Articoli Correlati

DTM | Fedeltà ad Audi o nuove collaborazioni? La scelta del team Abt per il 2024

Alessandro P

F1 | GP Abu Dhabi – Un solido Russell chiude terzo, la sua soddisfazione: “Un risultato fondamentale per la squadra”

Lorenzo P

Nuova Audi RS3: il cinque cilindri diventa ancora più potente

Lucio Urgu

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.