Maggio 18, 2024
Paddock News 24
F1PN24

F1 | Piquet Jr attacca Briatore e ricorda: “Fui trattato come un cane. Il titolo rubato a Massa? Ero destabilizzato, ascoltai il team”

Nelson Piquet Jr torna a parlare di Briatore e del Crashgate

Secondo il brasiliano le pressioni ricevute da Briatore sarebbero state decisamente sconcertanti ed i modi del manager “brutali e grotteschi”

Piquet Jr BriatoreFonte:Unknown

“Sono stato buttato fuori dalla F1 come spazzatura” così Nelson Piquet Jr è tornato a parlare di Briatore e del Chrashgate. A scatenare di nuovo le voci riguardo il titolo perso da Massa nel 2008 era stato inizialmente, infatti, lo stesso Ecclestone.

L’ex patron ha detto la sua, infatti nelle scorse settimane, riguardo il titolo perso da brasiliano. A detta del britannico infatti il fatto sarebbe avvenuto contro ogni regola ed in maniera scorretta. A parlarne è stato, dunque, subito dopo, anche lo stesso ex pilota che ha rivelato di volersi rivolgere a legali per risolvere la situazione. Una bufera mediatica, quindi, che sembra non avere fine.

Non poteva mancare, dunque, di certo anche il protagonista della vicenda, Piquet Jr. Durante il GP di Singapore 2008, infatti, il pilota brasiliano mise in atto un incidente, poi ritenuto volontario, per favorire il compagno Alonso.

Un episodio che è rimasto nella memoria di tutti e che ha inciso in maniera non indifferente sul nome del pilota.

Piquet: “Sono stato buttato fuori dalla F1 come spazzatura”

“Non avevo nessuno. Flavio era il mio manager, capo del team e mio unico punto di riferimento in quel momento. Mio padre non venne a nessuna gara, infatti, ed io non potevo contare su di lui. Briatore non era gentile però, anzi, era molto duro e decisamente grottesco. In televisione non si vede tutto ma posso assicurare che era molto peggio di come appariva. Io ero giovane, solo e mi ha destabilizzato. Non è facile capire cosa si prova, ma se hai contro una persona così importante e così dura, è difficile riuscire a mantenere un buono stato mentale e correre tranquillo” ha affermato l’ex pilota giustificando così la sua decisione di seguire il volere del team e causare il discusso incidente. “Io seguii quello che mi avevano detto di fare ma, ad un certo punto, mi hanno licenziato e preso Grosjean. Sono stato trattato come un cane. All’improvviso mi hanno buttato fuori e, a quel punto, ho deciso di parlare e raccontare come erano andate le cose. Adesso tutti sanno la verità e molti giudicano senza capire perchè sono arrivato a quel punto, perchè ho fatto quel gesto”

Seguici sui social: Telegram – TikTok – Instagram – Facebook – Twitter

Articoli Correlati

F1 | La rivelazione di Horner: sapeva chi avrebbe vinto il Mondiale già dopo poche settimane

Antonio Spina

F1 | GP Belgio – Sainz difende la Ferrari dopo la partenza di Mekies

Antonio Spina

F1 | RUMOR – Norris avrebbe firmato un pre-contratto con Ferrari

Federico Palmioli

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.