Febbraio 26, 2024
Paddock News 24
F1

F1 | Indiscrezione dalla Francia: Rosato era una delle talpe Ferrari. Vasseur? “Sta attuando una vera rivoluzione”

Rosato era una delle talpe Ferrari. E’ questa l’indiscrezione arrivata dalla Francia. Pare infatti che fosse tra coloro che negli anni hanno rivelato informazioni sensibili

A parlarne è stato il podcast condotto da Della Posta e Vrignaud

Rosato Vasseur FerrariFonte:Unknown

“Vasseur sta attuando una rivoluzione. Rosato? Una delle talpe Ferrari” a parlare sono Gilles Della Posta e Stephan Vrignaud, che nel corso del loro podcast, hanno raccontato aneddoti su alcuni personaggi Ferrari primi fra tutti Rosato e Vasseur.

Gino Rosato, infatti, entrato in Ferrari con l’era Todt, ha passato ben 30 anni al servizio del team di Maranello, occupandosi di un settore molto particolare del lavoro nella scuderia storica. L’italo-canadese, infatti, era addetto alle relazioni esterne.

Un ruolo particolare, che ha molto più a che fare con la politica, che da sempre gioca un ruolo importantissimo in F1, che con le prestazioni. Come è naturale ha sorpreso, dunque, il suo addio al team dopo anni, proprio in contemporanea all’arrivo di Frederic Vasseur. Il francese, a detta dei due giornalisti di EuroSport Francia, starebbe infatti attuando una vera e propria rivoluzione in Ferrari.

Sembrerebbe, infatti, che Rosato non si trovasse più bene con la filosofia della scuderia ma soprattutto, il fatto di essere parte dell‘entourage di Mattia Binotto, avrebbe giocato un ruolo chiave nel suo addio.

Ma Rosato sarebbe anche stato protagonista di un altro ruolo particolare. A detta di EuroSport Francia, infatti, Gino era una delle talpe Ferrari. Non bisogna dimenticare, tra l’altro, come proprio a causa del suo lavoro Rosato sarebbe entrato più volte in contatto con documenti sensibili ed informazioni private che avrebbe sparso facendo soffiate varie. Ecco che cosa è stato detto nel corso del podcast.

Dalla Francia: “Rosato era una delle talpe Ferrari. Vasseur? Rivoluzionario”

“Gino Rosato si occupava di relazioni esterne. Arrivò in Ferrari con Todt ed è rimasto per tanti anni li. Tra l’altro è sempre stato protetto da Montezemolo. Con Vasseur, però, le cose stanno cambiando ed anche Rosato ha preferito andare via. Credo che sia chiaro che Frederic stia eliminando tutti coloro che facevano parte dell’entourage stretto del team principal italiano e che sono più vicini alla sua filosofia lavorativa. Rosato era tra questi e non è l’unico. Per questo motivo ha scelto di andare via e non è un caso” 

“Devo dire che comunque si tratta di una figura molto particolare perchè fu anche lui a far uscire varie informazioni private della Ferrari. Era una delle cosiddette “talpe” ed entrava per via del suo mestiere in contatto con documenti sensibili. Per quanto riguarda Vasseur, invece, quello che sta facendo è qualcosa di molto difficile. Lui si deve occupare della stagione 2023, tentare di migliorare la macchina e nel frattempo attuare una rivoluzione per il 2024 e gli anni successivi, non è facile”

Seguici sui social: Telegram – TikTok – Instagram – Facebook – Twitter

 

Articoli Correlati

F1 | Calendario presentazioni monoposto 2024: ecco date ed orari di ogni scuderia

Maria Grazia De Sanctis

F1 | GP Brasile – Verstappen vince la Sprint: “Ecco quale è stato il nostro asso nella manica”

Maria Grazia De Sanctis

F1 | GP Belgio – Alfa Romeo svela una nuova livrea

Antonio Spina

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.